[Quick Review] AVANTEK Luce Notturna con 2 porte USB

Nuovo appuntamento con le Quick Review di Techdevice: oggi recensiremo per voi la luce notturna con 2 porte USB di AVANTEK

luce_avantek_td

Il modello in questione è l’ELF-N13: peculiarità della AVANTEK Luce Notturna consiste nella presenza di 2 porte USB, le quali permettono la ricarica dei dispositivi compatibili con tale tecnologia (smartphone, tablet, fotocamere, ecc…). Le due porte USB erogano complessivamente 2A di potenza: questo vuol dire che sarà possibile ricaricare un tablet a piena potenza, ma non sarà possibile ricaricare contemporaneamente due tablet (alla piena velocità di ricarica). Da sottolineare il fatto che la ricarica dei dispositivi USB eventualmente connessi alla AVANTEK Luce Notturna avviene solo ed esclusivamente a luce attiva: ciò significa che, all’attivarsi del sensore crepuscolare per luminosità sufficiente, la carica verso i dispositivi viene interrotta. Ciò avviene quanto è selezionata la modalità automatica di funzionamento, grazie al selettore posto sul lato della AVANTEK Luce Notturna stessa: in alternativa, è possibile attivare la funzionalità always-on, con illuminazione sempre attiva (e contestuale ricarica continua dei dispositivi eventualmente connessi alle porte USB). Il consumo energetico è assolutamente irrilevante, di soli 0,6W, reso possibile grazie all’utilizzo della tecnologia LED.

avantek_luce_notturna_selettore_td

La luce emanata risulta essere davvero notevole, il che potrebbe creare fastidi nel prendere sonno (è comunque una situazione potenzialmente soggettiva): sarebbe stata ottima la possibilità di regolare la potenza d’illuminazione, features che purtroppo AVANTEK ha deciso di non inserire in questa luce notturna (nonostante sulla descrizione del prodotto sia prevista la sua “dimmerabilità”). Il prodotto è disponibile per l’acquisto su Amazon Italia al prezzo promozionale di 16,99 Euro, spese di spedizione incluse in tutta Italia se si è abbonati al servizio Amazon Prime 🙂

Pro:

  • Due porte USB per la ricarica di smartphone e dispositivi USB in genere
  • Consumo energetico irrisorio grazie alla tecnologia a LED
  • Possibile automatizzazione grazie al sensore crepuscolare

Contro:

  • La luce emanata è potente e non regolabile, nonostante sia definita come “dimmerabile”
  • La erogazione delle porte USB è limitata complessivamente a 2A