[Guida Techdevice] Modificare spazio partizione Boot Camp su Mac

ATTENZIONE: questa guida NON è più aggiornata! Techdevice si è trasferito sul nuovo dominio http://techdevice.it/


Nuovo appuntamento con le Guide di Techdevice: oggi vi proponiamo come modificare spazio partizione Boot Camp su MacOS

bootcamp_macos_td

Boot Camp è un insieme di tecnologie software sviluppate da Apple per consentire un’installazione semplice del sistema operativo Windows XP (SP2), Windows Vista, Windows 7 e Windows 8 o GNU/Linux sui computer Macintosh dotati di processori Intel: in parole povere, Boot Camp consente di creare una partizione sul proprio hard disk o SSD del Mac per avere – in conclusione – un dual boot fra MacOS e Windows. Nonostante negli ultimi anni gran parte dei software applicativi (sopratutto quelli a livello professionale) sono disponibili per MacOS, i videogiocatori – o chi utilizzava software Windows specifico – non troverà altra soluzione se non quella di avere un dual boot sul proprio Mac (ricordiamo – ovviamente – che è possibile anche utilizzare programmi di virtualizzazione, che emulano il sistema operativo Windows in ambiente MacOS, ma tutto a scapito delle prestazioni globali del sistema). Unica delle pecche di Boot Camp risiede nella impossibilità di modificare le dimensioni della partizione Windows una volta creata, rendendo necessario – di fatto – eseguire un backup e la creazione di una nuova partizione – con reinstall di Windows da zero – nel momento in cui si voglia modificare la dimensione della partizione stessa. Per risolvere questo inconveniente, viene in aiuto un applicativo terzo – eseguibile direttamente da piattaforma MacOSParagon CampTune X.

Paragon CampTune X consente di modificare spazio partizione Boot Camp su Mac, rendendola – di fatto – una partizione del tutto dinamica, evitando quindi di reinstallare Windows da zero nel momento in cui si necessiti di ulteriore spazio sulla partizione Boot Camp. Basterà semplicemente scaricare il software dal sito ufficiale di Paragon ed installarlo da ambiente MacOS. Una volta aperto, sarà possibile modificare liberamente il bilanciamento fra le partizioni MacOS e Windows (Boot Camp). La versione gratuita permette la modifica sino a 2GB, mentre per modifiche più considerevoli sarà necessario l’acquisto di una licenza (attualmente al costo di 14,95€)